Cosa sono i BES?

Con la sigla BES facciamo riferimento ai Bisogni Educativi Speciali e in modo particolare a tutti quegli alunni che presentano delle difficoltà tali da richiedere interventi individualizzati.

Avere Bisogni Educativi Speciali non significa obbligatoriamente avere una diagnosi medica e/o psicologica ma essere in una situazione di difficoltà e ricorrere a un intervento mirato e personalizzato.

Il Piano Didattico Personalizzato (PDP) è uno strumento che nasce per gli studenti con DSA, citato all'interno della legge 170/2010 e dalle linee guida seguenti.

La circolare MIUR del 27 dicembre 2012 sulla tematica degli alunni con BES riprende l'argomento del PDP estendendolo anche ad altre categorie di studenti con bisogni educativi speciali (BES).

Il Piano Didattico Personalizzato è un atto dovuto perché previsto dalla normativa in materia di BES e DSA.

Questo strumento espone la programmazione didattica personalizzata e tiene conto delle specificità dello studente osservate dal gruppo docente e segnalate nella diagnosi.

Cosa sono i D.S.A.?

I Disturbi Specifici di Apprendimento (generalmente indicati con l'acronimo D.S.A.) si evidenziano in coincidenza con la frequenza della scuola primaria, cioè nel momento in cui il bambino si confronta con l'apprendimento della lettura, della scrittura e del calcolo.

 

I Disturbi Specifici di Apprendimento sono: